L’esibizione e’ di altissimo livello con uno stile inconfondibile: sensualità e divertimento in chiave rigorosamente vintage.

Nel Regno Unito il vintage, oltre che nella moda, è diffuso anche nella musica. Il centro creativo per eccellenza è senza tante sorprese la capitale, con moltissime opportunità di ascoltare band dal vivo. Tra le emergenti, quella che più sembra farsi strada è la “Benoit Viellefon and his orchestra”.

Amici londinesi mi avevano parlato benissimo della band. Così, approfittando di un mio tour londinese, sono andato ad ascoltarli all’Hotananny a Brixton. Un’ atmosfera calda in una città già fredda. Il locale affollatissimo, forse un migliaio di persone, e ballerine anni ’30 hanno preparato l’ingresso dell’orchestra. Un’ora e mezza di spettacolo assoluto, jazz, rock e swing. Un pubblico scatenato che non si è fermato un minuto.

Il carattere distintivo dello spettacolo è la perfezione dell’esecuzione e la capacità di creare una perfetta armonia musicale, grazie ad una perfetta regia di Benoit Viellefon, che dà al gruppo la potenza di una rock band e la finezza di un gruppo swing.

Lo spettacolo che “Benoit Viellefon and his Orchestra” costruiscono è qualcosa di nuovo, di originale. L’innovazione nasce dalla costruzione di un’atmosfera unica con il mix di diversi generi e un cambio di ritmo che trasmette emozioni per tutta la durata del concerto.

L’esibizione e’ di altissimo livello con uno stile inconfondibile: sensualità e divertimento in chiave rigorosamente vintage.

 

Comments are closed.